venerdì 29 gennaio 2010

7 - Frammenti di diario

“Mercoledì 17 giugno 2009

(…) Ore 11 – Vado in ospedale per togliere i punti.
…E i pensieri dove sono?
La mia testa è mezza vuota, pende verso sinistra, stranamente, perché la parte sinistra del cervello sta morendo.
Mi sento come una gelatina.
Da quando ho iniziato la cura col nuovo Seroquel 300 mg RP mi sento un po’ meglio, le voci, anzi, la Voce Maligna proveniente da sinistra, ha abbassato il volume per cui io riesco a fare le cose con più lucidità senza timore.
Quando piango è perché Lei mi abbatte con parole cattive, annullando quella misera autostima che cerco di far aumentare facendo i salti mortali. Inoltre mi dice di stare in silenzio o di parlare il meno possibile per l’autoconservazione (?).
Spesso l’avverto in casa come un’ombra e mi fa paura perché è simbolo di qualcosa di negativo che avverrà. Ed avverrà sicuramente! E’ un dato di fatto.
Mi sento come se la parte sinistra del mio cervello sia ora atrofizzata, secca, scura, inutile. Mi pesa.
Sono magica (non so se è una specie di potere datomi dalla Presenza Negativa).
Se dico che il mio cervello sta esplodendo, esploderà! Se dico che probabilmente mi taglierò, mi taglierò!
Si perché per l’ennesima volta si è avverato quello che la mia…mente? pensava sarebbe successo.
Ancora una volta, sottolineo il fatto che quando dico che una cosa succede, succede, è una certezza.
Ho dei poteri (capita che debba andare via da un posto pieno di gente perché mi pare di percepire i loro pensieri e questo mi agita, per cui sento la necessità di andarmene a casa, al sicuro).
(…)
Mercoledì  24 giugno 2009

Non lotterò più per stare bene in questa società, ci rinuncio, non c’è posto per me. Farò tutto quello che la testa mi dice, sia che sia io a comandarla, sia quando è la Presenza Negativa a farlo.
Per quanto mi sforzi, non vedo risultati validi. Comprendo quelle persone che non escono più di casa e si barricano dentro, no sai quanto le comprendo.
Fuori c’è solo falsità e un movimento continuo verso non si sa nemmeno cosa, stai dentro o fuori, è questo il chiaro messaggio che viene ogni giorno dato dalla televisione o dalla radio. Perché pensi che non ascolto più nulla?"


"Radio Song" R.E.M. (Out Of Time) - 1991


  

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...